Curiosità sui generi musicali - Audiophonic Magazine

1. Se escludiamo la cara vecchia musica classica, il secolo scorso ha segnato uno sviluppo incontrollato di stili musicali, collocabili quasi tutti tra gli anni 40 e i 70. Il rock and roll, ad esempio, si trova già in incisioni degli anni 40, anche se il disco Rocket88 del 1951 (di Ike Turner) è considerato da molti il primo disco rock and roll della storia.

2. Pochi però sanno che la musica di artisti rock come AC/DC e Guns n’ Roses è stata protagonista della crisi di Panama, sparata a volumi impossibili dai militari statunitensi che assediavano il canale, allora sotto il controllo del generale Noriega.

3. Il termine rock era inizialmente collegato anche agli artisti mainstream anni 60, come Beatles Rolling Stones; con la fine degli anni 60 e una maggiore sperimentazione musicale si iniziò a intendere come pop gli artisti più commerciali, mentre il rock veniva accostato a gruppi che facevano della sperimentazione la loro caratteristica principale.

4. Sembra che anche il pop sia servito a scopi militari, con il successo planetario Baby one more time di Britney Spears usato dagli inglesi contro i pirati sulle coste dell’Africa dell’Est.
“Her songs were chosen by the security team because they thought the pirates would hate them most” spiegò l’ufficiale Rachel Owens ai giornalisti.

5. Di certo il rock e varianti più estreme come hard rock e metal smuovono l’audience più di ogni altra cosa. Le calorie perse con headbangingpogo (mosse tipiche del genere) fanno stare al caldo in paesi come Finlandia, Norvegia, Svezia, Islanda e Danimarca, dove questo genere è il più suonato in assoluto.

6. E che dire del Punk?
Certamente ha origine nei fumosi e alcolizzati pub della Londra di fine anni 70, giusto?
Non proprio.
A Lima, in Perù, c’è una targa che recita: “The global punk movement was born here. Demolish!!!”

Infatti qui, negli insospettabili primi anni 60, suonavano i Los Saicos.
Si ispiravano agli idoli del momento, Beatles ed Elvis, ma suonati a modo loro (il chitarrista Roland Carpio si costruì la propria) con tutta la frenesia e la voglia di rivalsa dei giovani del periodo, creando un sound che sarà ripreso altrove non prima di un decennio.
Al grido di “Spacchiamo la Stazione!” il singolo Demolicion è considerato di diritto il primo brano punk della storia.

7. Su una cosa comunque non ci sono dubbi: la musica classica è sempre un genere di culto, degno di molta considerazione anche oggi.
Basti pensare che Mozart ha venduto più di ogni altro artista nel 2016.
La classifica è relativa ai soli CD, piattaforma considerata sempre meno dagli artisti più popolari che preferiscono lo streaming (o meglio seguono la richiesta dei giovani), ma è pur sempre un dato significativo sui gusti dell’audience mondiale.

Puoi leggere altri articoli di Alessandro sulla sua pagina facebook e su It’s Only Music

Print Friendly, PDF & Email